frasi d'amore
Le poesie sull'addio, frasi su come lasciarsi e salutarsi per sempre 40
Frasi D'amore.org

frasi e poesie d'amore
Frasi Romantiche
Frasi d'amore
Frasi sull'amicizia
Frasi della buonanotte
Frasi d'auguri
Sms sull'amore
Frasi celebri
Proverbi sull'amore
frasi d'amore
Frasi Cattive
Frasi di rimpianto
Frasi malinconiche
Frasi d'addio
Amore e liberta'
Donne e amore
poesie sull'amore
Poesie
Poesie d'amore
Poesie sull'addio
Poesie sulla vita
poesie sull'amore
Nomi e affinità
Curiosità e significato dei nomi Affinità di coppia poesie sull'amore
Simboli dell'amore
Anelli dell'amore
Il significato dei fiori
Città romantiche
Canzoni romantiche
poesie sull'amore
Il muro dell'amore


Poesie sull'addio

  • Addio frasi e poesie d'amore Dedica questa poesia

    ADDIO

    ADDIO. E SENZA RIMPIANTO.
    ANZI perché? IO C'è METTO PURE QUELLO
    DICIAMO SENZA PIANTO
    LO SO%85 NON è BELLO

    ADDIO AMICA MIA, TU E LA TUA VITA
    ANZI perché AMICA? PER ME AMORE
    SE NON FOSSE STATA PER QUELLA GITA
    NON SAREI QUI CON QUESTO DOLORE

    ADDIO TU ED IL TUO RANCORE
    TU CHE NON HAI MAI AMATO,
    SE NON IL FALSO VINCITORE.
    VAI%85 IO ME NE SONO ANDATO

    ADDIO AL MIO PASSATO
    IN FONSO So SOLO STORIE DA OSTERIE
    IN QUELLE DOVE MI SONO UBRIACATO
    DOVE GIRANO UN SACCO DI DICERIE

    ADDIO

    Autore: Alessandro
  • La festa frasi e poesie d'amore Dedica questa poesia

    La Festa

    E' dire che speravo in quella festa
    mi dicevo, la vedi, poi fai la cosa giusta
    è stata, lo confesso, la più inutile serata
    ma domattina, già, sarà passata

    e si, per quanto fossi preparato
    rimasi nel guardarti senza fiato
    poi dissi, com'è strano ritrovarsi di nuovo accanto
    e ti domandai un ballo, se non chiesi tanto

    e tu, facendo finta di non saperlo già
    mi domandasti cosa ho fatto in questi mesi
    Io stando al gioco e scherzando qua e là
    risposi che ero stato in più paesi

    e che girando il mondo
    mi ero accorto che
    nessuna è bella come te

    ad un tratto poi la tua attenzione
    fu attratta da due o tre persone
    che entrate in quel momento guardarono il tuo volto
    uno specialmente hai ben accolto

    e così tu hai ballato,
    solo con quest'ultimo arrivato
    con lui ridevi così forte
    che sentì freddo e morte

    e all'improvviso tutto mi fu odioso
    il mio vestito nuovo indecoroso
    chi mi circondava noioso e banale
    in me il calvario e fuori il carnevale

    ed io che non riuscivo a trattenermi più
    ma stavo per scoppiare dal dolore
    un cenno di saluto e poi scesi giù
    fuori si respirava aria migliore

    poi mi sono detto, due passi mi farò
    e sta serata infame scorderò

    le mani in tasca e l'aria un po' disfatta
    mi sembra un cappio al collo sta cravatta
    la slaccio un pò, già mi sento meglio
    ma stanotte, già lo so, starò sveglio

    e arrivato a casa apro il mio portone
    entro fischiettando una canzone
    so che sveglierò i vicini certamente
    ma a dire il vero non m'importa niente

    Autore: Anonimo
  • Poesie sull'addio: [<< ]     1  2  3

    Per info o suggerimenti contattaci frasifrasidamore.org